M. Sicurezza di Malinconi Adalberto M.Sicurezza

Gli impianti a regola d'arte

Obblighi imposti dal D.M. 37/08 (ex 46/90)

Sistemi di sicurezza
Viene prescritto che il Committente affidi i lavori esclusivamente ad imprese abilitate, la violazione è sanzionata, e può precludere risarcimenti assicurativi e collegamento alle Forze dell’Ordine.

Viene prescritto che il Committente affidi i lavori esclusivamente ad imprese abilitate, la violazione è sanzionata, e può precludere risarcimenti assicurativi e collegamento alle Forze dell’Ordine.

Pertanto prima di sottoscrivere un contratto di acquisto, il Cliente deve esaminare il Certificato di riconoscimento dei requisiti tecnico-professionali dell’Azienda installatrice per verificare che la stessa sia abilitata a realizzare gli impianti di cui alle abilitazioni lettere “A” e “B” e “G”.

Il Legislatore prescrive che la camera di Commercio ed Artigianato rilasci all’installatore l’abilitazione, indicando l’attività impiantistica per la quale il soggetto risulta autorizzato.

Relativamente agli impianti elettronici (antintrusione-videosorveglianza-controllo accessi-ecc.) occorre avere l’abilitazione alla LETTERA B.

Relativamente agli impianti antincendio occorre avere l’abilitazione alla LETTERA G.

Pertanto gli installatori abilitati per la sola LETTERA A (impianti elettrici) non sono autorizzati a realizzare impianti antintrusione-videosorveglianza-controllo accessi e antincendio, né a rilasciare la prescritta dichiarazione di conformità.